Cristo appare alla Maddalena in forma di ortolano

Descrizione

Cristo appare alla Maddalena in forma di ortolano, scuola bresciana, fine XVI secolo, olio su tela, misure 97×124 cm, cornice dorata del XIX secolo.

Questo dipinto ricorda molto la pittura di Antonio Gandino.

L’artista, figlio di Bernardino de Zambaitis, nacque probabilmente a Brescia intorno al 1560 (fino a tempi recenti veniva invece riportato l’anno 1565).

Il cognome Gandino derivò certamente dal nominativo del paese di provenienza, situato nei pressi di Bergamo.

Il pittore fu attivo prevalentemente nella sua città natale ed a Bergamo nel periodo in cui l’arte stava attraversando quel grande cambiamento: tra Tardo Rinascimento (Manierismo) e Barocco.

 La sua celebrità è circoscritta alla realtà locale, ma la produzione artistica del Gandino fu valorizzata – e tuttora continua ad emergere –  poiché è considerata come anello di congiungimento fra i due grandi momenti artistici che allora si susseguirono.

Antonio, in sostanza, appartenne ad uno stretto giro di artisti (pittori, architetti, letterati, umanisti, ecc.) che affrontarono, in ambito locale (bergamasco e bresciano), quelle intrinseche peripezie nel delicato cambiamento fra due grandi epoche, gettando le basi del barocco bresciana.